Scrittura persuasiva: parliamo del titolo e del sottotitolo

E’ facile comprendere che alla base della scrittura persuasiva vi sono proprio i contenuti che devono essere creati in un modo particolare.

Parlando di scrittura persuasiva bisogna tenere presente che la creazione di un contenuto testuale in grado di focalizzare completamente l’attenzione dei visitatori su un argomento e fargli compiere una determinata azione è un lavoro complesso che racchiude una serie di tecniche più o meno complesse pensate proprio per questo obiettivo. In questa guida verranno spiegati i punti fondamentali per eseguire nei migliori dei modi questa operazione, verranno quindi punto per punto analizzati per offrire un quadro migliore del lavoro.

Partire dal titolo in un articolo per la scrittura persuasiva è una scelta opportuna?

Tenendo presente sempre che questo tipo di scrittura deve immediatamente impressionare il lettore, il titolo è un importante elemento poiché dà l’idea di cosa l’articolo parlerà, una sorta di promessa che il comunicatore fa al potenziale lettore. In questo contesto, l’articolo e quindi l’azione che lo stesso farà al suo interno. Naturalmente questa, come tutte le promesse, deve essere mantenuta nel proseguo del lavoro.

Non solo il titolo ma anche il sottotitolo e le didascalie sono importanti

La promessa a questo punto è stata offerta al nostro pubblico a questo punto si spera che l’utente entrerà a leggere, vero? Purtroppo non è così semplice. Molto spesso chi sta leggendo, soprattutto nell’era dei dispositivi mobili, ha bisogno di molte informazioni per avere già una sorta di infarinatura del contenuto dell’articolo. In questo contesto potrebbero essere quindi molto importanti i tag <h2> </h2> questi non solo sono molto importanti per la seo ma anche per fornire quante più informazioni possibile agli utenti.

Conclusioni

Il titolo ed il sottotitolo sono due elementi molto importanti in un articolo per la scrittura persuasiva fornendo una sorta di punto di accesso al contenuto.

Precedente Scrittura persuasiva: introduzione Successivo HTML5 e SEO: introduzione alla programmazione