Sito web come lo si valuta: introduzione

Acquistare un sito web è una scelta abbastanza interessante se si vuole cominciare ad entrare nel mondo dei blog senza dover cominciare da zero.

Non è difficile acquistare un sito web poiché vi sono molti proprietari che non possono o vogliono seguirlo più per i motivi più svariati che possono andare dal cambio della linea editoriale, dal fallimento della società che li possedeva o perché non si ha più il tempo per aggiornarlo. Quando si decide di effettuare un investimento di questo tipo è meglio non farlo a cuor leggero visto che spesso c’è bisogno di spendere delle quantità di denaro che possono variare in base a vari fattori che devono essere presi in grande considerazione. In questa serie di guide verranno presi in considerazione una serie di elementi molto importanti che potrebbero portare ad un fallimento completo.

La prima cosa che non deve mai mancare se si decide di prendere una decisione del genere è la propria passione. E’ sempre meglio acquistare un sito web che tratta di un argomento che appassiona in primo luogo chi possiede il sito poiché è sempre meglio scrivere di ciò che appassiona in quanto questa è la strada giusta per scrivere dei pezzi interessanti. Dopo aver deciso il sito che vi può interessare è opportuno eseguire dei controlli sul aspetto seo che può modificare in maniera consistente sul prezzo di vendita. Nel caso in cui il sito dovesse essere penalizzato da Google o mal posizionato, il prezzo scenderebbe molto. Infine sarà necessario controllare l’andamento del mercato in quel determinato momento. Questo è un altro punto importante perché dall’andamento di mercato dipenderanno i futuri guadagni derivanti dal sito.

Acquistare un sito web è, come vedremo più in là, un’operazione non scevra da rischi di mercato che possono essere tenuti sotto controllo senguendo delle semplici regole.

Precedente Black Hat Seo: tutte le tecniche proibite - parte 2 Successivo Come si valuta il sito web: i punti deboli